la purezza dei 16 anni
(Fred Uhlman L’amico ritrovato)

25 febbraio 2011
Tempo di lettura: 30 secondi

Fred Uhlman, L’amico ritrovato (Feltrinelli, 2003, € 5,50). «I giovani tra i 16 e i 18 anni uniscono in sé un’innocenza soffusa di ingenuità, una radiosa purezza di corpo e di spirito e il bisogno appassionato di una devozione totale e disinteressata. Si tratta di una fase di breve durata che, tuttavia, per la sua stessa intensità e unicità, costituisce una delle esperienze più preziose della vita» (pag. 22). Protagonisti di questo romanzo (riapparso a sorpresa nella classifica dei tascabili più venduti) sono due 16enni tedeschi degli anni Trenta: Hans è ebreo, Konradin ariano. La loro amicizia è sincera, ma si schianta contro l’antisemitismo della famiglia di Konradin. Solo dopo la guerra Hans scoprirà in un gesto estremo di Konradin che in realtà la loro amicizia non si era mai persa. La storia, benché tragica, riconcilia con il genere umano e aiuta a cogliere la “radiosa purezza di corpo e di spirito” che c’è nei ragazzi. Anche nei nostri, oggi.

(Pubblicato su Donna Moderna n. 9, 2011)

Post letto 2207 volte
Tags: , , , ,

3 commenti a “la purezza dei 16 anni
(Fred Uhlman L’amico ritrovato)”


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!