non puoi cambiare il modo in cui cammini

10 gennaio 2011
Tempo di lettura: 30 secondi

Murakami Haruki, Norwegian Wood (Einaudi, 2006, traduzione di Giorgio Amitrano, € 9,00). Da questo romanzo che parla di adolescenti e del dolore (sì, dolore) di diventare adulti, una frase che rileggo spesso perché racchiude una verità grandissima in uno spazio piccolissimo: «Proprio come ognuno di noi ha una particolare maniera di camminare, ha anche una sua particolare maniera di sentire, di pensare e di vedere le cose. Anche se uno vuole correggerla, non ci può riuscire facilmente, e se riesce a farlo forzando se stesso, qualche altra parte di lui comincia a non funzionare più bene» (pag. 116). Dedicato a tutti quelli che non stanno provando a essere semplicemente se stessi.

(Pubblicato su Donna Moderna n. 2, 2011)

Post letto 487 volte
Tags: , , ,

2 commenti a “non puoi cambiare il modo in cui cammini”


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!