a volte il ghiaccio scalda
(Pierre Szalowski Il freddo modifica la traiettoria dei pesci)

25 marzo 2011

Scritto da: Roberta Diliddo

Pierre Szalowski, Il freddo modifica la traiettoria dei pesci (Rizzoli, 2011, € 17,50). Un romanzo che è quasi una favola. Una storia leggera, rassicurante. È il 25 dicembre 1997, l’euforia del Natale è già finita. Siamo a Montréal, in Canada e un ragazzino di 11 anni dopo aver scartato i suoi regali riceve una notizia che rompe l’incanto.
Aveva intuito che qualcosa non andava, ma fa sempre paura sentirsi dire:“ Mamma e papà si separano però continueranno ad amarti come sempre, anzi di più”.  Così si rintana nella sua cameretta. Con gli occhi pieni di lacrime chiede aiuto al cielo. Mai e poi mai si sarebbe aspettato una risposta, e che risposta! Cinque giorni di freddo glaciale. Black out a singhiozzo che obbligano a fermarsi. Si ferma la scuola, si fermano gli uffici, si fermano le auto e ci si guarda… A volte serve la forza perché si torni ad ascoltare, ascoltare i vicini, ascoltare i figli, ascoltare chi si ama e chi si crede di odiare. Che la favola abbia inizio!

Post letto 429 volte
Tags: , ,

3 commenti a “a volte il ghiaccio scalda
(Pierre Szalowski Il freddo modifica la traiettoria dei pesci)”


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!