dalla carne l’anima
(Daniel Pennac Storia di un corpo)

14 novembre 2012

Daniel Pennac Storia di un corpo (Feltrinelli, 2012, traduzione di Yasmina Melaouah, € 18,00, pp. 341). Astenersi schizzinosi: questo libro non ha peli sulla lingua, è forte, sfrontato e bellissimo per chiunque sia curioso di indagare la natura umana, fatta di carne e istinti. Si tratta del diario che un uomo tiene dai 12 anni fino alla fine dei suoi giorni. Storia di un corpo, come dice il titolo. Quindi aspettatevi di tutto, dolori, umori, orgasmi, funzioni corporali, dita nel naso, la gioia dei muscoli dopo una camminata.

Ma la cosa speciale è che, nel quotidiano rendiconto degli andamenti del corpo – scritto con sana ironia – il diario sprigiona le emozioni di un ragazzino e poi di un uomo, la sofferenza per l’attaccamento difficile alla madre, l’infanzia cupa, i palpiti dell’amore, i cedimenti della vecchiaia. È curioso (o è solo normale?) vedere che proprio nella carne si rivela l’anima. «Se descrivo esattamente tutto quello che provo, il mio diario sarà un ambasciatore tra la mente e il corpo. Sarà il traduttore delle mie sensazioni», dice a pagina 29.

Storia di un corpo è di quelle letture che ti cambiano: dopo, ti osservi in modo più attento. E che bello, per le lettrici donne, questo viaggio nella più intima natura maschile! Quella di padri, mariti, figli, che qui scopriamo “visti da dentro”.

P.S. Mi chiedevo, poco tempo fa, parlando dell’ultimo romanzo di Paolo Giordano, cosa si sarebbe potuto scrivere in un romanzo dal titolo Il corpo umano. Ecco, Storia di un corpo è una delle infinite possibili risposte…

Post letto 1513 volte
Tags: , ,

6 commenti a “dalla carne l’anima
(Daniel Pennac Storia di un corpo)”


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!