per chi ama i romanzi d’amore
e… il mare della Croazia
(Nataša Dragnić Ogni giorno, ogni ora)

8 agosto 2011

o

L’ufficio stampa Feltrinelli mi annuncia che la casa editrice ha deciso di aprirsi a un genere per  lei insolito: il romanzo d’amore. «Di qualità, ovviamente». Mi mandano Ogni giorno, ogni ora di Nataša Dragnić (Feltrinelli, 2011, € 15,00, pp. 220). Penso che alle lettrici del mio giornale potrebbe interessare, perciò lo leggo. Comincia con un dialogo  fra un uomo e una donna che, si intuisce, vivono un amore a singhiozzo, complicato da eventi esterni. Lo trovo banale. Come tutti i primi capitoli: non sono scritti male, anzi, questa autrice croata esordiente (classe 1965) ha un ritmo che può prenderti. Però non mi convince l’atmosfera, troppo zuccherosa, troppo perfetta: nasce un bambino, Luka, su un’isola paradisiaca della Croazia, e tre anni dopo una bimba, Dora; i due si incontrano all’asilo e diventano inseparabili, lei è brava a dire a cosa somigliano le nuvole, lui a disegnare. Vivono come due piccoli innamorati, sotto gli occhi compiaciuti dell’intero paese, fra scorribande in barca e il loro rifugio sugli scogli. Finché, quando Luka ha 9 anni e Dora 6, lei trasloca con la famiglia in Francia. Nella sua mente è il black-out, di quei primi anni croati non ricorda nulla. Cresce. Diventa attrice, lui pittore. Si ritrovano adulti, a Parigi, e sovviamente i amano. Ma la vita scompiglia le carte. Dopo tre mesi di sana passione, Luka torna al mare, senza il quale non sa vivere,  e trova una donna, che non ama, ma che l’ha aspettato. Da qui in poi (siamo a metà libro) la storia si fa meno “Beautiful” e ha sorprese interessanti. Si soffre, anche, leggendola. E inevitabilmente ci si riconosce – se stessi, le amiche, certi uomini. Il romanzo parla del perverso talento (maschile?) di scambiare l’amore con la responsabilità, salvo farsi travolgere dall’amore quando è ormai troppo tardi. Ma parla anche del talento (femminile?) di rilanciare la vita dove sembra inceppata. Alla fine Dora fa una scelta azzardata e discutibile, che naturalmente non vi svelo, ma che ho condiviso: se lo leggete, ditemi cosa ne pensate.

Scritto da: Francesca Magni

o

Post letto 907 volte
Tags: , , , ,

3 commenti a “per chi ama i romanzi d’amore
e… il mare della Croazia
(Nataša Dragnić Ogni giorno, ogni ora)”


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!