se la curiosità si impigrisce
(Banana Yoshimoto Un viaggio chiamato vita)

15 febbraio 2011
Tempo di lettura: 30 secondi

Banana Yoshimoto, Un viaggio chiamato vita (Feltrinelli, 2010, € 13,00). «Qualsiasi cosa venga fuori dal contatto con forme di vita diverse da sé, aggiunge un buon sapore all’esistenza» (pag. 132). La scrittrice giapponese racconta echi e sensazioni dei suoi viaggi, molti sono in Italia, che per lei è un po’ come andare su Marte. Sentirci descrivere dai suoi occhi diversi, dalla sua sorpresa, è divertente. Ma c’è una ragione per cui leggere questo libro fa bene: scrolla dal bozzolo rassicurante dei nostri mondi sempre uguali, mette una gran voglia di “contatto con forme di vita diverse da sé”. Pungola la curiosità, quando si rintana e diventa pigra.

Post letto 475 volte
Tags: , , ,


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!