l’amore che ti fa “te”
(Andrea De Carlo Leielui)

6 ottobre 2010
Tempo di lettura: 30 secondi

Andrea De Carlo, Leielui (Bompiani, 2010, e 18,50). Esce oggi, ha 568 pagine ma si legge in un lampo, un capitolo visto con gli occhi di lei, uno con gli occhi di lui, l’amore al centro. Potrebbe essere una commedia con Meg Ryan. Lei ha lasciato l’America per l’Italia e ora, a Milano, insegue il sogno di una relazione che funzioni. Ma «quando cerchi qualcosa che non hai, finisci col trovarlo in qualcuno che non ti assomiglia del tutto. La piccola fabbrica di insoddisfazioni non smette mai di girare, mai» (pag. 99). Infatti Clare rischia di tirare troppo in lungo l’ennesima storia sbagliata. Però l’amore giusto “capita”, devi saperlo riconoscere in una schermaglia, in un sms pungente, in una battuta che ti mette a nudo… Arriva Daniel e la aiuta a essere quello che è. I grandi amori servono a questo, scoprire chi siamo e diventarlo.

Pubblicato su Donna Moderna n. 41, 2010

Post letto 836 volte


Scrivi un commento



*


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.



Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!