Pia Pera Giardino e orto terapia

13 settembre 2010
Scritto da: K. Reville

Pia Pera, Giardino e orto terapia (Salani, 2010, € 11,00). «Anni fa lessi nei Saggi di M. de Montaigne una frase a cui mi sono affezionata: se qualcosa ci piace, non è verosimile ci faccia male (stava parlando di cose da mangiare). Non ho sottomano la citazione precisa, ricordo però molto bene il senso di liberazione provato nel leggerla» (pag. 22). L’autrice del prezioso volumetto prende spunto da questo amabile pensiero per parlare del piacere, tutt’altro che effimero, di coltivare il proprio orticello (e non è una metafora). Accogliere queste semplici parole nella vita quotidiana è stato un gesto facile e immediato come portare il vino alle labbra subito dopo averlo versato nel calice. Non possiedo un orto o un giardino ma amo fantasticare. Un vezzo, una trasgressione, una stranezza, una colpa per qualcuno. “Sei sempre sulle nuvole”, “Torna con i piedi per terra”, “Sei connessa?”, questi i bruschi richiami alla realtà più ricorrenti. Grazie signora Pera. Da ora in poi seguirò il folletto dispettoso nel bosco incantato della fantasia leggera, libera e felice. Monsier de Montaigne, saggiamente, avrebbe approvato.

Post letto 574 volte
Tags: , , ,


Scrivi un commento



*


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.



Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!