l’ipotetica assenza delle ombre

17 agosto 2010
Scritto da: Lucia B.

Massimo Padua, L’ipotetica assenza delle ombre (Voras, 2009, € 14,00). «Perché, sai, ognuno ha le proprie ombre. Il problema sta nello scovare la fonte di luce che le proietta, la sua provenienza, e soprattutto comprenderne il significato» (pag. 252). Il romanzo inizia con un’eredità strana, una casa dove ogni stanza racchiude, proprio come i nostri pensieri, un segreto, custodito in un quadro. Ognuna di esse spinge inesorabile verso la successiva e solo nell’ultima, non presente nella planimetria, il protagonista si trova a tu per tu con le sue ombre. Ma vinceranno loro, e il ritmo narrativo si smorza con un singulto. Ancora per questa volta lo scrittore è sconfitto, è impossibile trovare la luce. Un noir intenso e accattivante, con una prosa agile  e confidenziale, che sa conferite levità anche ai momenti più tesi.

Scritto da: Lucia B.

Post letto 164 volte
Tags: , ,

1 commento a “l’ipotetica assenza delle ombre”


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!