cambiamenti
(Lewis Carroll Alice nel paese delle meraviglie)

3 agosto 2010
Tempo di lettura: 45 secondi

Lewis Carroll, Alice nel paese delle meraviglie (Salani, 2010, € 7,00). «“E tu chi sei?” [le chiese il Bruco]. Non era molto incoraggiante, quest’inizio di conversazione. E Alice rispose, piuttosto imbarazzata: “Veramente non lo so […] io so chi ero questa mattina quando mi sono alzata, ma sono cambiata tante volte da allora!”» (pag. 43). Alice allude al continuo cambiare di statura, da altissima a minuscola, che le è capitato da quando è caduta in un buco inseguendo un coniglio bianco. Ma in questo distillato di fantasia in cui tutto è sogno e metafora, chiunque potrebbe rubare le sue parole. Quante volte siamo cambiati da quando siamo nati, da quando siamo maggiorenni, da quando siamo sposati. Da questa mattina?

Pubblicato su Donna Moderna n. 20, 2010

Post letto 303 volte
Tags: , , , , , ,


Scrivi un commento



*


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.



Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!