celo celo manca
(Carla Signoris Ho sposato un deficiente)

3 agosto 2010
Tempo di lettura: 1 minuto

Carla Signoris, Ho sposato un deficiente (Bur, 2009, € 8,50). Dopo aver visto Carla Signoris in Happy family, ho riaperto il suo libro, con disappunto di mio marito. Ha un titolo che gli uomini non tollerano. Eppure deficiente, dal latino deficere, vuol solo dire che manca di qualcosa. Una gambetta nel cromosoma 23, quello che lui ha XY e noi XX, è la prima di varie deficienze che ogni donna può trovare nel suo compagno. Il libro diverte e consola parecchio. Istruzioni per l’uso: sfogliate i capitoli e fate il giochino “celo, celo, manca” pensando al vostro uomo. Un esempio? Pagina 24: «Se a partorire fosse il maschio, avrebbe già trovato da millenni un sistema per non soffrire. Adamo stesso, ancora con la mela in bocca, si sarebbe messo a cercare qualche antidolorifico antidoloroso. […] Da circa due milioni di anni la Asl fornirebbe legalmente e gratuitamente un analgesico… in polvere… da sniffare!». Deficienza di coraggio di fronte al dolore. “Celo”.

Pubblicato su Donna Moderna n. 21, 2010

Post letto 390 volte
Tags: , , , , ,


Scrivi un commento



*




Segui questo link per ricevere nuovi post dal blog!